Blog

ROBOTICA | I CAPISALDI NELL’AUTOMAZIONE

L’automazione industriale, nata per ridurre la necessità di intervento umano nel lavoro di precisione, è divenuta oggi la base di lavoro industriale con controllo computerizzato. Oggi l’automazione industriale è strettamente connessa alla robotica.
Robot e cobot sono sempre più chiamati a sostituire l’uomo in totale autonomia. Prima di arrivare a ciò, però, è necessario che tutte le applicazioni di robotica siano opportunamente programmate ed equipaggiate, al fine di lavorare con il personale umano senza provocare danni. Devono quindi raggiungere un livello di indipendenza ed autonomia in modo tal che siano efficienti e sicuri.
Tutti devono però basarsi su dei principi fondamentali e semplici, ma imprescindibili per un buon andamento del lavoro. El-Ar ne ha individuati 3.

ROBOTICA

ROBOTICA E VISIONE

ROBOTICA E VISIONE
Il primo caposaldo della robotica è la visione. I robot devono essere in grado di vedere. Solo così, infatti, possono identificare e localizzare gli oggetti, condividere tempi e spazi di lavoro con il personale umano, senza provocare danni. Per questa attività vengono impiegati i sistemi ottici e a camera. Si può trattare di sensori per la visione 2D o di sensori 3D. I sensori 3 D sfruttano la la triangolazione laser e la tecnologia per identificare gli oggetti ed effettuare controlli e misurazioni dai risultati precisi.

SICUREZZA DELLA COLLABORAZIONE UOMO-ROBOT

SICUREZZA DELLA COLLABORAZIONE UOMO-ROBOT
La sicurezza della collaborazione uomo-robot è una condizione di primaria importanza. Attraverso opportuni dispositivi di sicurezza, è possibile creare degli ambienti che proteggono il personale da eventuali rischi derivanti dalla movimentazione delle macchine. L’esistenza di barriere di sicurezza senza zone cieche zone cieche sono la soluzione ideale nelle aree di pallettizzazione e fine linea. Per la protezione di aree, accessi e punti pericolosi, invece, si può adottare dei laser scanner.

ROBOTICA E PRECISIONE

ROBOTICA E PRECISIONE
Affidarsi a un robot significa avere la garanzia di un lavoro eseguito con estrema precisione. Tutte le componenti devono essere sensibili per poter monitorare la pressione delle pinze nei movimenti di presa di un oggetto, controllare la distanza dall’utensile e verificare che questo venga depositato nella posizione corretta.